Follow us on:

Urban Farming & Co.

Rivalorizzazione delle aree urbane dismesse nel territorio italiano

I fattori chiave che danno il principio alla urban farming , nota anche come agricoltura urbana, sono quattro: garantire una continua offerta di prodotti freschi per il consumo , ovunque , sempre e a basso costo. Il prodotto sarà quindi disponibile nel momento della richiesta, avrà una maggiore e costante qualità rispetto ad altri prodotti agricoli e permetterà quindi di abbassare qualsiasi tipo di rischio infezioni e deterioramento. Il Container BoxXLand , grazie alle sue proprietà tecniche, permetterà: isolamento termico , un sistema chiuso HVAC ( Heat Ventilation Air conditioning and Cooling ) quindi di ventilazione e di condizionamento, coltivazione in bancali, sistema Ebb&Flood (sistema idroponico), circuito chiuso di irrigazione, illuminazione artificiale a LED, fertirrigazione (tecnica che consente la distribuzione dei fertilizzanti insieme all'acqua d'irrigazione) e controllo climatico. Quali saranno le colture ottimali grazie al sistema di urban farming? Numerose e altrettanto variegate le colture in crescita verso una nuova agricoltura: Basilico italiano, Insalata gentile, Prezzemolo, Basilico rosato, Rucola, Spinaci, Valeriana, Radicchio e tante altre. Ed infine, i vantaggi: ampia area coltivata (19,20 m2), ciclo produttivo tra i 20-25 giorni con la possibilità di ripetere il ciclo ogni settimana (nella condizione ideale). Elisabetta Bernini

Condividi su:

Condividi